tivùsat news

01 giugno 2022

Progressivo spegnimento smartcard SD

La televisione, così come tutti i settori ad alta componente tecnologica, sta vivendo da alcuni anni un importante momento di rinnovo, gli schermi diventano sempre più grandi e performanti, i contenuti migliorano in qualità audio e video. Il Governo Italiano ha messo in campo vari strumenti di agevolazione per l’acquisto di TV e decoder idonei alla ricezione di programmi TV, quali:

-       Bonus TV 

-       Bonus Rottamazione TV 

 

In linea con l’evoluzione tecnologica del settore anche su tivùsat è iniziata da anni una importante transizione verso l’alta definizione (HD) delle maggiori emittenti televisive presenti sulla piattaforma satellitare gratuita italiana; tale passaggio ha portato i canali HD su tivùsat a superare quota 60 già nel 2021 e a breve se ne aggiungeranno altri 10, mentre i canali in definizione standard (SD) stanno progressivamente scomparendo.

 

Nel corso degli anni 2022-23, a completamento del percorso di aggiornamento del sistema trasmissivo delle emittenti presenti su tivùsat che offrono i loro canali in HD, prevalentemente in tecnologia DVB-S2, ed al fine di rafforzare la sicurezza di tutta la piattaforma tivùsat, procederemo ad un progressivo spegnimento delle smartcard azzurre tivùsat SD, con logo tivùsat e distribuite, negli anni passati, abbinate a un decoder SD certificato tivùsat (d’ora in avanti Decoder SD).

 

Lo spegnimento avverrà in modo graduale, a partire dal 6 luglio 2022 (per quelle distribuite nel 2009) per concludersi entro il 2023.

 

Per continuare ad accedere ai canali ad oggi visibili tramite l’accoppiata Decoder SD e smartcard tivùsat SD azzurra, si potrà scegliere tra diverse alternative rese disponibili dagli editori, quali ad esempio il digitale terrestre, il satellite, la TV in streaming.